Dalla collina di Ranzi e dalle piazzette del borgo la vista sul golfo è incantevole. Numerosi sono i percorsi outdoor, per passeggiate con la famiglia e pedalate adrenaliniche su sentieri che regalano panorami mozzafiato.

L’ANTICO BORGO DI RANZI

LA STELLA DI RANZI

Per il ``Corpus Domini`` fiori di campo vengono raccolti ad uno ad uno dalla popolazione che formerà delle colortissime infiorate sul selciato

In una suggestiva piazzetta, di fronte alla cappella della S. Concezione viene realizzato un disegno a forma circolare di circa sette metri di diametro, che ogni anno viene variato e sulla base di questo tracciato nasce, costruita a mano dal centro verso l’esterno la “Stella”. La varietà dei fiori in questa stagione è ampia, ma la raccolta si orienta sempre su cinque o sei colori che sono il giallo, il bianco, il viola, il rosa, il verde ed infine l’azzurro delle ortensie. I fiori abbinati ai colori sono rispettivamente, le ginestre, le margherite, le “belle figie”, la “cannella” e l’erica che viene tagliata con le forbici in modo da sminuzzarla il più possibile.

RANZI E SENTIERO DELL'ARMUIN CON SOSTA BENESSERE

TREKKING E YOGA A RANZI

Il suggestivo borgo di Ranzi è il punto di partenza di questa escursione lungo antichi sentieri sulle tracce della civiltà contadina. Dalla piazzetta di Ranzi, si percorre il Sentiero del Fieno, utilizzato anticamente per il trasporto di materie prime e per gli spostamenti, caratterizzato da un terreno roccioso e ripido, che originariamente permetteva di arrivare in cima al monte Carmo (1389 m s.l.m). Dopo il primo tratto del Sentiero del Fieno, si imbocca un sentiero in salita detto Ranzilandia che conduce al sentiero dell’Armuin, un percorso vista mare che si apre su un paesaggio spettacolare.

IL SENTIERO DEL FIENO

Bike tour con suggestive panoramiche vista mare

Percorso in bicicletta lungo la strada sterrata di San Martino, nota come il “Sentiero del Fieno”, poichè in passato era percorsa dai contadini che trasportavano appunto il fieno e dai pastori che andavano al pascolo. Caratterizzato da sali e scendi questo sentiero ci porterà fino al Cabanun, un’antica costruzione in pietra a secco utilizzata in passato come rifugio per contadini e pastori. Si scenderà poi fino alla chiesa di San Michele, nel comune di Giustenice.

PHOTOGALLERY

Experience Ranzi

X